“U ruccl “ Ruccolo di Gravina di Puglia

da Antonia Bellino

La ricetta che vi presento oggi è U Rùcchele (il ruccolo) è anche detto la focaccia di San Giuseppe la sua forma ricorda una ciambella. La focaccia di San Giuseppe, “O Rùcchélé” in dialetto gravinese, è una focaccia che fa parte della cultura popolare. Il suo nome deriva dal periodo in cui viene maggiormente prodotta, in concomitanza con la festa del Santo, il 19 marzo di ogni anno. Nei giorni precedenti la festa, avviene la preparazione dell’impasto,  che sarà poi fatto lievitare; solo all’alba verrà farcita ed infornata.

Ricetta e foto di Giusy Lombardi che ringrazio per la sua gentilezza.

“U ruccl “ Ruccolo di Gravina di Puglia

INGREDIENTI

Ingredienti per l'impasto:

  • 500 g di semola rimacinata;
  • 10 g di lievito di birra;
  • 300 ml di acqua tiepida;
  • 1 cucchiaino di zucchero;
  • mezzo cucchiaio di sale;
  • 20 ml di olio extravergine di oliva

Ingredienti per la farcia:

  • 2 kg di cipolle lunghe Sponsali;
  • Uva sultanina 500 g;
  • Alici salate 250 g;
  • Olive nere 300 g;
  • Pepe qb;
  • Sale qb

STEP

  1. Per prima cosa pulire e lavare bene le cipolle sponsali , dopo di che in una padella farle appassire con un filo d’olio, un pò di sale e un pò di zucchero. Far cuocere dolcemente e mentre cuociono dedichiamoci all'impasto;
  2. Su un piano da lavoro versiamo la farina, al centro facciamo un buco e ci versiamo lo zucchero, l’olio e il lievito che abbiamo sciolto in un bicchiere di acqua tiepida. Impastare , quindi aggiungiamo il sale e man mano che ci vuole, aggiungiamo altra acqua tiepida fino a che l’impasto non risulti liscio e compatto. Mettiamolo in una ciotola , copriamo con un panno di cotone e facciamo lievitare per 3 ore.

  3. In una ciotola con l'acqua fredda versiamo l'uvetta per ammorbidirla;
  4. Riprendiamo l'impasto, stendiamo con il mattarello in una sfoglia sottile, dopo di che farcirlo con la farcia che abbiamo preparato, arrotolare la pasta su se stessa ottenendo un cilindro che arrotolerete ancora a spirale su se stesso. Disponete la focaccia in una teglia e schiacciarla con delicatezza;
  5. Ungere (con le mani) con abbondante olio tutta la focaccia e lasciamo lievitare di nuovo per un paio d’ore circa;
  6. Cuocere in forno precedentemente riscaldato a 200 gradi prima sul fondo del forno per 20/25 minuti. Poi passarlo al centro portando la temperatura del forno a 170/180 gradi e fa cuocere dolcemente la focaccia per 1 ora;

  7. "U Ruccl” si gusta al massimo un po’ tiepido, ma mai caldo.
    Si conserva per diversi giorni coperto da carta stagnola.
Hai provato questa ricetta?
Se hai provato questa ricetta, fammi sapere com'è andata! Taggami su Instagram: @dolcipassioni___

 

Potrebbero Piacerti Anche