Taralli pugliesi ricoperti di glassa “Gilepp”

da Antonia Bellino

I taralli pugliesi ricoperti di glassa sono dei dolci pasquali tradizionali pugliesi. Alla vista si presentano proprio come grandi taralli classici ma si ricoprono con una glassa speciale, che in Puglia si chiama “gilepp”. Un impasto formato da uova ,farina ,olio, sale e una volta  ben amalgamati danno vita ad un impasto liscio e morbido .Il risultato sarà quello di un goloso e buonissimo dolce, perfetto da gustare durante le feste ma non solo, molto friabile ed ha un sapore inimitabile. Una ricetta antichissima tramandata da generazione in generazione e ogni famiglia ha la sua collaudata  ricetta personale. Vediamo quindi come preparare questi dolcetti per fare una dolcissima sorpresa alla vostra famiglia.

Taralli pugliesi ricoperti di glassa “Gilepp”

INGREDIENTI

  • 1 kg di farina 00 per dolci;
  • 6 uova;
  • 200 g di zucchero;
  • 100 ml di olio extravergine di oliva;
  • 10 g di ammoniaca per dolci;
  • 2 bustine di vanillina;
  • 30 ml di liquore (rum o anice);
  • acqua e olio per la cottura

Per la glassa:

  • 1 kg g di zucchero semolato;
  • 200 ml di acqua;
  • 4-5 gocce di limone

STEP

  1. In una ciotola versate la farina, aggiungere le uova, il sale, l'olio, lo zucchero, l'ammoniaca, la vanillina e il liquore, mescolare gli ingredienti amalgamandoli per bene;

  2. Lavorare bene l’impasto, per circa 15 minuti, lo vedrete crescere di volume tra le mani, deve risultare liscio ed elastico;

  3. Formare un panetto, coprire e far riposare per 20 minuti;
  4. Trascorsi i 20 minuti staccare dei pezzi, formare dei cilindri e chiudere a forma di tarallini o ciambelline non troppo grandi;

  5. Prendere una pentola, riempire di acqua e portare ad ebollizione;
  6. Quindi versare i taralli ed una volta saliti in superficie scolarli con la schiumarola adagiandoli su un panno;
  7. Facciamoli riposare per una notte intera coperti con un plaid;
  8. Il giorno dopo li adagiamo su una placca appena unta ed infarinata e cuocere a 180 gradi per circa 10 minuti fino a che non diventano appena dorati;
  9. Prepariamo il cileppo o gilep ( glassa che ricopre i taralli):
  10. Versare acqua e zucchero in una pentola,metterla sul fuoco e far sciogliere lo zucchero senza mescolare. Quando lo zucchero si è sciolto far bollire fino a quando mettendo un pò di zucchero tra le dita non tirerà, quindi è pronto;

  11. Togliere dal fuoco, unire le gocce di limone e montare con un frullino per un paio di minuti;
  12. Immergere i taralli, uno alla volta, nella pentola con la glassa e rigirarli con due forchette o con una pinza da cucina fin quando sono completamente ricoperti;

  13. Adagiarli su carta forno al fresco ad asciugare almeno per un giorno, dopo di che le vostre ciambelle son pronte per essere gustate;

Hai provato questa ricetta?
Se hai provato questa ricetta, fammi sapere com'è andata! Taggami su Instagram ???? @dolcipassioni___

Potrebbero Piacerti Anche