Pettole pugliesi di Nina

da Antonia Bellino

Le pettole sono un classico della cucina pugliese e lucana del periodo natalizio: delle palline di pasta fritta che sono una vera delizia del palato. Si preparano tradizionalmente alla vigilia dell’Immacolata(da noi si inizia il 22 Novembre il giorno di Santa Cecilia) ma si mangiano fino a dopo Capodanno.. Ecco la mia ricetta!

Pettole pugliesi di Nina

INGREDIENTI

  • 500 g di farina 0;
  • 12 g di lievito fresco;
  • sale q.b;
  • 300-350 ml di acqua tiepida;
  • 1 cucchiaino di zucchero;
  • olio per friggere ( io uso quello di semi di girasole) q.b.

STEP

  1. In una ciotola abbastanza capiente versare la farina, il lievito sbriciolato, il sale e lo zucchero;
  2. Impastare con un cucchiaio aggiungendo man mano l’acqua, lavorare l'impasto per 10 minuti, fino a che non risulti omogeneo, morbido ed elastico;
  3. Lasciare lievitare per 3-4 ore coprendo la pasta con un coperchio o un panno, più tempo l’impasto lievita, più le pettole verranno morbide e soffici;

  4. In una padella per friggere, aggiungere abbondante olio di semi e portare a temperatura;
  5. Prendere una po’ di pasta creare delle palline facendo passare l'impasto tra il pollice e l'indice, oppure aiutandovi con un cucchiaio;
  6. Friggere in olio bollente un pò per volta;

  7. Con una schiumarola prelevare le nostre pettole e far scolare su della carta assorbente da cucina:

  8. Servire calde.. sono buonissime!! provatele e mi direte!

Hai provato questa ricetta?
Se hai provato questa ricetta, fammi sapere com'è andata! Taggami su Instagram ???? @dolcipassioni___

Potrebbero Piacerti Anche