Le graffe di Carnevale

da Antonia Bellino

Le graffe sono delle golose e soffici ciambelline fritte dolci, chiamate anche Zeppole, tipiche della cucina napoletana, il cui impasto è a base di farina e patate. E’un dolce tipico del Carnevale, al pari di frappe, migliaccio, castagnole e chiacchiere e sono di una bontà infinita!! La mia ricetta..

Le graffe di Carnevale

INGREDIENTI

  • 500 g di farina 00 per dolci;
  • 250 g di patate;
  • 50 g di zucchero semolato;
  • 50 g di burro;
  • 3 uova;
  • Un pizzico di sale;
  • La scorza di un limone grattugiato;
  • 10 g di lievito di birra fresco;
  • 70 g di latte;
  • Olio di semi di arachidi per friggere;
  • Zucchero semolato per rotolare le Graffe

STEP

  1. Sbucciare le patate e metterle a bollire;
  2. Sciogliere il lievito di birra nel latte appena tiepido e far riposare per un paio di minuti:
  3. In una ciotola riunire le uova con lo zucchero e amalgamare con una frusta mano;

  4. Aggiungere il burro, a temperatura ambiente, la scorza di limone e il pizzico di sale e continuare a lavorare;
  5. Dopo di che unire il lievito sciolto nel latte e mescolare il tutto con una frusta da cucina;
  6. Versare nel composto le patate, precedentemente, schiacciate e per ultimo la farina;
  7. Lavorare il tutto fino ad ottenere un impasto molto morbido e omogeneo che si stacca dalle pareti della ciotola;

  8. Coprire con un panno di cotone e far lievitare nel forno spento per circa 3-4 ore, o fino al raddoppio;
  9. Trascorso il tempo di lievitazione, riprendere l'impasto , staccare dei pezzi formare dei cilindri di circa 3 cm di spessore e chiuderli dandogli la forma di una ciambellina;

  10. Adagiare le ciambelline su un piano da lavoro, coprire di nuovo con un panno e far lievitare per un altra ora circa, in questo modo le graffe si gonfieranno aumentando ancora il loro volume;
  11. Portare a temperatura abbondante olio di arachidi in una padella fonda, quindi immergere le ciambelline, 3-4 alla volta, girandole durante la cottura per farle colorare su tutti i lati;

  12. E’ importante che le graffe stiano a galla nell’olio e non tocchino il fondo della padella;
  13. Man mano che sono pronte far rotolare le graffe nello zucchero semolato, facendolo aderire tutt'intorno per bene;

Hai provato questa ricetta?
Se hai provato questa ricetta, fammi sapere com'è andata! Taggami su Instagram ???? @dolcipassioni___

Potrebbero Piacerti Anche