Taralli “incileppati” tipici Pugliesi

da Antonia Bellino

I Taralli “incileppati” sono dei golosi dolci che si preparano per la Santa Pasqua, tipici della mia bellissima Puglia.  Alla vista si presentano proprio come grandi taralli classici che però vengono preparati con il liquore grappa e poi si ricoprono con una glassa speciale, che in Puglia si chiama “Gilepp” Il risultato sarà quello di un delizioso dolce, davvero goloso,perfetto da gustare durante le feste ma non solo, che è friabile ed ha un sapore inimitabile. Ecco la mia ricetta…

Taralli

INGREDIENTI

  • 6 uova medie;
  • 100 di olio extravergine di oliva;
  • Un pizzico di sale per ogni uovo;
  • Un pizzico di bicarbonato;
  • Un bicchierino di grappa;
  • Un cucchiaio di zucchero;
  • 500 di farina 00 setacciata;
  • 100 g di farina per lavorare l'impasto

Per la glassa:

  • 150 ml di acqua;
  • 700 di zucchero semolato.

STEP

  1. In una ciotola versare le uova e montare a schiuma, aggiungere il sale, il bicarbonato, la grappa l' olio e la farina setacciata, l'impasto risulterà molto morbido:

  2. Versare l'impasto sulla spianatoia e aggiungere con le mani, unte di olio, circa 100 grammi di farina, lavorare a lungo, circa 15 minuti finché si gonfia l' impasto;

  3. Formare un panetto e lasciare riposare per circa 30 minuti;

  4. Mentre l'impasto riposa prendere una pentola, riempirla di acqua e metterla sul fuoco;
  5. Riprendere l'impasto, adagiarlo su una spianatoia unta con poco olio, quindi formare tanti cilindri di 15 cm;

  6. Appena l'acqua sfiora il bollore calare i taralli poco alla volta, appena vengono a galla prelevarli con una schiumarola e adagiarli su di un canovaccio, coprirli con un panno e una coperta e farli riposare per 4- 5 ore;

  7. Dopo che si sono asciugati per bene con una lametta o un coltello tagliare con attenzione tutt’intorno e in modo profondo il tarallo;

  8. Dopo aver praticato il taglio per tutta la circonferenza del taralli adagiarli su una placca, foderata da carta forno;

  9. Cuocere in forno caldo a 180 gradi per 20 minuti;

  10. Devono risultare ben dorati;

  11. Prendere una pentola, versare acqua e zucchero e dolcemente far sciogliere sul fuoco e mescolando;

  12. Quando bolle fare la prova del filo...cioè con un cucchiaio bagnarsi le dita e se fra esse si forma un filo appunto è pronto;

  13. Lasciare raffreddare e montare con le fruste finché diventa bianco;
  14. Glassare le ciambelle e fare asciugare;

  15. Ecco come si presentano all'interno;

  16. Sono semplicemente favolosi!!

Hai provato questa ricetta?
Se hai provato questa ricetta, fammi sapere com'è andata! Taggami su Instagram ???? @dolcipassioni___

Potrebbero Piacerti Anche