Nodini soffici di Panbrioche fritti

da Antonia Bellino

I Nodini di pan brioche sono una vera delizia, uno di quei dolci ai quali è impossibile dire di no sia a colazione che a fine pasto e perchè no anche a merenda. Saranno apprezzati dai vostri figli è garantito, morbidi, golosi, sono una vera bontà e creano dipenenza! Ecco la mia ricetta..

Nodini soffici di Panbrioche fritti

INGREDIENTI

  • 600 g farina 00 per dolci più quella che serve per impastare;
  • 2 uova;
  • 200 ml di latte tiepido;
  • 60 ml di olio di semi di girasole o extravergine di oliva;
  • 120 g di zucchero;
  • Mezzo cubetto di lievito di birra (fresco mi raccomando);
  • 1 cucchiaino di sale;
  • Olio di semi di arachidi per friggere q.b;
  • Zucchero semolato q.b

STEP

  1. Far sciogliere il lievito nel di latte appena tiepido, mescolare bene e attendere 5 minuti;
  2. Dopo di che, prendere una ciotola, versare la farina, il sale (metterlo ai lati della farina, non deve entrare in contatto con il lievito), le uova, lo zucchero, l'olio, il lievito sciolto nel latte e cominciare a raccogliere gli ingredienti con una forchetta;
  3. Trasferire su una spianatoia e lavorare bene per circa 15 minuti, aiutandovi con la farina di supporto, deve risultare un composto liscio e morbido;
  4. Formare un panetto , coprire con un panno umido e far lievitare nel forno con solo la lucina accesa per 2 ore deve raddoppiare di volume;
  5. Trascorso questo primo tempo di lievitazione riprendere il panetto, adagiarlo nuovamente sul piano di lavoro e lavorare velocemente;
  6. Staccare dei piccoli pezzi, formare dei filoncini di circa 6-7 cm di lunghezza, arrotolare e poi fermando l’estremità dell’impasto con un vero e proprio nodo. La forma può essere più o meno regolare a seconda dei vostri gusti;
  7. Adagiare i nodini su una teglia foderata da carta forno e far lievitare, sempre in forno spento ma con luce accesa, per un’altra ora, devono raddoppiare il loro volume;
  8. Prendere una padella, versare abbondante olio di semi e portare a temperatura di circa 180 gradi così che i nodini possano cuocere alla perfezione, senza dorarsi troppo velocemente all’esterno, rischiando così di rimanere invece crudi all’interno;
  9. Friggere 2-3 nodini per volta, non di più, e girarli delicatamente di tanto in tanto così da consentire una doratura ben omogenea;
  10. Una volta pronti recuperarli con una schiumarola, adagiarli su un foglio di carta assorbente e subito dopo, quando sono ancora caldi, passateli nello zucchero semolato, che così si attaccherà su tutta la superficie e renderà i vostri dolci davvero golosi;
  11. I nostri golosissimi Nodini sono pronti per essere gustarli ben caldi dopo la loro preparazione o al massimo entro qualche ora.. FAVOLOSI!!
Hai provato questa ricetta?
Se hai provato questa ricetta, fammi sapere com'è andata! Taggami su Instagram ???? @dolcipassioni___

Potrebbero Piacerti Anche