Friselle Pugliesi

da Antonia Bellino

La ricetta delle “Friselle” è tipicamente Pugliese, sono dei taralli rotondi con un foro al centro. Si possono trovare in varie grandezze e sono prodotte da tutti i forni. Molto croccanti, ma basta immergerle in un po’ d’acqua e diventano morbidi. Vista la loro semplicità, è importante condire le friselle con i migliori ingredienti. A cominciare da un ottimo olio extravergine di oliva, pomodorini, origano, sale, acciughe e capperi ( il condimento che preferisco).. Questa è il condimento base tradizionale delle friselle. Potete naturalmente proporle in tutte le varianti che volete, con delle fettine di mozzarella di bufala, ad esempio, con del provolone, peperoni arrostiti e conditi, o addirittura del prosciutto crudo, a voi la scelta..

Grazie alle mie Amiche Anna C. e Maria Stigliano.

Friselle Pugliesi

INGREDIENTI

  • 1 kg semola rimacinata di grano duro;ù
  • 500 grammi di grano tenero 00;
  • 30 grammi di sale;
  • 25 grammi di lievito di birra fresco;
  • 1 bicchiere di olio extravergine di oliva, oppure 70 grammi;
  • 600 ml di acqua a temperatura ambiente

STEP

  1. Mettere nella planetaria (ma si può lavorare benissimo a mano) tutta la farina, aggiungere il lievito sbriciolato;
  2. Dopo di che unire 400 ml di acqua a temperatura ambiente e impastare;
  3. Appena avrete ottenuto un composto omogeneo, aggiungere il sale e l'olio insieme e continuare ad impastare;
  4. Infine inserire la restante acqua e impastare il tutto per 15 minuti circa deve risultare un composto liscio e omogeneo;
  5. Appena l'impasto è pronto versarlo su un piano infarinato e iniziare a fare le pezzature di 150 grammi e con le mani formare dei piccoli filoncini;

  6. Richiudere i filoncini formando delle ciambelline e adagiare sulla placca rivestita con carta da forno;

  7. Coprire le ciambelline con un panno asciutto e far lievitare per circa 4 ore nel forno spento con solo la lucina accesa;

  8. Infornare con il forno già caldo a 220 gradi per 10-15 minuti;
  9. Devono risultare bianche;

  10. Togliere dal forno, dividerli in due nel senso orizzontale (attenzione a non scottarvi!!! sono bollenti);

  11. Rimettere in forno, abbassare la temperatura a 180 e far "biscottare" le friselle fino a completa doratura, circa 15/20 minuti;

  12. Sfornare, far freddare e adagiare su un bel vassoio;

  13. Per gustarle si passano velocemente (qualche secondo) in acqua per ammorbidirle e dargli un sapore particolare (chi ha denti forti può anche saltare questo passaggio) poi si condiscono con pomodorini, sale, origano e olio extravergine di oliva, deliziose!!

  14. Nina Bellino

NOTE

Le friselle si possono conservare per 8-10 giorni in un sacchetto di carta in un ambiente asciutto.

Hai provato questa ricetta?
Se hai provato questa ricetta, fammi sapere com'è andata! Taggami su Instagram ???? @dolcipassioni___

Potrebbero Piacerti Anche