Torta “Pasqualina”

da Antonia Bellino

La torta Pasqualina è una torta salata che si prepara principalmente nel periodo Pasquale. E’ composta da deliziosi veli di sfoglia farciti con un gustoso ripieno di spinaci o erbette, ricotta e le immancabili uova che si scoprono al taglio della prima fetta. Il tutto racchiuso in sfoglie di pasta sottili, da gustare nelle consuete gite fuori porta del Lunedì dell’Angelo. Per renderla alla portata di tutti, vi propongo qui una versione realizzata solo con 4 veli di sfoglia, strato dopo strato, la torta Pasqualina vi conquisterà con i suoi  sapori rustici, siete pronti a condividerla con i vostri amici e parenti? Provatela è strepitosa!! La mia ricetta…

Torta Pasqualina

Dosi per: 10 Persone Tempo di Preparazione: Tempo di Cottura: Valori Nutrizionali 200 calorie 20 grams grassi

INGREDIENTI

Ingredienti per l'impasto delle sfoglie:

  • 600 g di farina 00;
  • 350 ml di acqua tiepida;
  • 1 cucchiaino di sale fino;
  • 40 ml di olio extravergine di oliva

Ingredienti per la farcia:

  • 400 g di ricotta vaccina;
  • 1 kg di spinaci puliti e lavati;
  • 2 uova;
  • Sale e pepe q.b.;
  • 30 g di burro;
  • Mezza cipolla;
  • 200 g di formaggio grattugiato;
  • Noce moscata q.b.;
  • 40 ml di olio extravergine di oliva;
  • 7 tuorli d'uova

STEP

  1. Per prima cosa preparare l'impasto delle sfoglie, devono essere ben quattro;
  2. Prendere una ciotola, versare la farina, l'acqua a temperatura ambiente, il sale e l'olio;

  3. Lavorare l'impasto all'interno della ciotola, dopo aver raccolto tutti gli ingredienti trasferire l'impasto su una spianatoia leggermente infarinata e continuare a lavorarlo per qualche minuto con le mani ) finchè diventerà liscio ed elastico;

  4. Dopo di che dividere il panetto in quattro parti, adagiare i panetti su un vassoio infarinato coprire con un panno leggermente inumidito e far riposare per circa un'ora in un luogo fresco;

  5. Mentre i panetti che abbiamo ottenuto riposano, dedichiamoci alla farcia:
  6. Prendere una padella, versare l'olio, il burro, la cipolla tritata e far insaporire, dopo di che versare gli spinaci (che abbiamo pulito e lavato per bene) e far appassire, regolare di sale, pepe, mescolare per far amalgamare e insaporire;
  7. Spegnere e far intiepidire, quindi trasferire i nostri spinaci in un colino e far scolare il loro liquido, dopo di che strizzarli ulteriormente, e tritarli;
  8. In una ciotola versare la ricotta e lavorare con il frustino per farla diventare bella liscia e setosa;
  9. Prendere una ciotola, versare gli spinaci tritati, le uova, la noce moscata, la ricotta ( che abbiamo lavorato), il formaggio grattugiato, se serve un altro pò di sale, di pepe e mescolare bene per far amalgamare il tutto. Mettere da parte.

  10. Prendere un panetto di impasto e stendere con il mattarello in una sfoglia molto sottile;

  11. Prendere una teglia ( a cerniera) del diametro di 30 centimetri; spennellarla con olio extravergine di oliva, quindi adagiare la prima sfoglia allargandola per bene con le mani;
  12. Spennellate la sfoglia con l'olio, sovrapporre su di essa un'altra sfoglia ( che abbiamo steso) facendola aderire bene;
  13. Versare la farcia di spinaci e ricotta e livellare bene con un cucchiaio;

  14. Con il dorso di un cucchiaio fare sette conche, una al centro e sei laterali e all'interno di queste conche adagiare i sette tuorli d'uova rimaste, facendo attenzione a non farli rompere;

  15. Stendete il terzo panetto e coprire il ripieno con la sfoglia facendola aderire per bene, spennellare anche questa sfoglia con l'olio, stendere tirate l'ultima sfoglia e coprire il tutto;
  16. Eliminare la pasta che ricade eccessivamente sui bordi con una rotella non dentata, ripiegatela verso l'interno della teglia in modo da formare un cordoncino che sigillerà le sfoglie, spennellate con l'olio la superficie della torta e appiattire bene i bordi con i rebbi di una forchetta per una ulteriore sigillatura;

  17. Cuocere a 190 gradi ( forno già caldo) per 45/50 minuti, dopo di che sfornare e fa rintiepidire;

  18. Dopo che si è intiepidita trasferire la torta Pasqualina su un vassoio;

  19. Tagliare a fette la nostra Torta Pasqualina, al taglio si possono notare le uova sode e compatte, è di una bontà infinita!!

NOTE

La torta Pasqualina si può conservare n frigorifero ben coperta per circa 3 giorni.
Una volta cotta e raffreddata la torta può essere congelata. Prima di servirla scongelatela in frigorifero e poi riscaldatela in forno o al microonde.

Hai provato questa ricetta?
Se hai provato questa ricetta, fammi sapere com'è andata! Taggami su Instagram ???? @dolcipassioni___

Potrebbero Piacerti Anche