Confettura di albicocche

da Antonia Bellino

La confettura di albicocche è un grande classico delle conserve, gustosissima e molto semplice da preparare è sicuramente una delle confetture più usate, amate e spalmate da grandi e bambini.
Questa è la stagione giusta per procuravi delle albicocche fresche e mature e dedicate un po’ di tempo (che è meno di quello che si può pensare) a questa semplice preparazione. In poche mosse avrete i vostri barattoli di confettura per le vostre scorte invernali. Si può utilizzare in molte preparazioni, come le crostate, nelle crepes dolci, nei cornetti, ma anche solo spalmata su una bella fetta di pane è davvero ottima!

Confettura di albicocche

INGREDIENTI

  • 1 kg di albicocche belle mature;
  • 400 g di zucchero semolato;
  • 1 limone;
  • 1 mela gialla

STEP

  1. Pulire e lavare per bene le albicocche;

  2. Sbucciarli, eliminare in nocciolo e tagliarli a pezzi;
  3. Lavare, sbucciare e tagliare a pezzi la mela;
  4. A questo punto in una ciotola dai bordi alti mettere la frutta a pezzi e cospargere tutta con lo zucchero;

  5. Coprire con un panno e lasciare marinare per tutta la notte;
  6. Il giorno dopo mettere la vostra pentola sul fuoco e portate ad ebollizione, lasciando cuocere per 35-40 minuti;

  7. Con una schiumarola eliminate la schiuma che si forma in modo spontaneo;
  8. Per controllare se la vostra marmellata di albicocche è pronta mettete una piccola quantità sul dorso di un cucchiaio, lasciate raffreddare un pochino, quindi ruotate il cucchiaio, se la marmellata cola via allora vuol dire che non è ancora pronta, se non cola è pronta;
  9. Se preferite una marmellata più densa e gelatinosa potete aggiungere una bustina di pectina;
  10. Sterilizzare i vasetti da conserva in quanto questo è chiaramente un prodotto privo di conservanti, potete farlo mettendoli in forno ( senza tappo) a 100 gradi per 15 minuti, oppure nel forno a microonde riempiti di acqua ( uno alla volta, oppure bollire per 10 minuti in una pentola);
  11. Nel frattempo quando la marmellata bolle ancora aggiungere il succo del limone, mescolare e versate nei vasetti, ancora bollente lasciando 1 cm. di margine, poi capovolgere ( così sterilizzerete anche il tappo);

  12. Dopo di che etichettare e conservare nella dispensa (in un luogo fresco e al buio) dove la confettura di albicocche dovrà restare per almeno un mese prima di poter essere consumata, questo tempo permette di verificare la formazione di eventuali muffe, segno che la sterilizzazione e il sottovuoto non sono andati a buon fine;
  13. Trascorso il tempo necessario potete consumare la vostra confettura di albicocca. Ottima!!
Hai provato questa ricetta?
Se hai provato questa ricetta, fammi sapere com'è andata! Taggami su Instagram ???? @dolcipassioni___

Potrebbero Piacerti Anche