Biscotti Savoiardi

da Antonia Bellino

I Savoiardi sono dei biscotti friabili e leggeri e tipicamente utilizzati, grazie alla loro consistenza spumosa, per creare dolci classici come il tiramisù e la la zuppa inglese. Ottimi, anche come accompagnamento di creme, cioccolata, gelati e tè. Non li avete mai preparati? Non preoccupatevi, scoprite subito gli ingredienti e la preparazione di questi classici biscotti…

Ricetta del Maestro Iginio Massari.

Biscotti Savoiardi

INGREDIENTI

Per circa 50 Savoiardi:

  • 170 g di tuorli;
  • 1 baccello di vaniglia;
  • 150 g di zucchero;
  • 150 g di albumi;
  • 30 g di fecola di patate;
  • 50 g di farina 00;
  • La scorza grattugiata di 1 limone non tratttato

Per spolverizzare:

  • Zucchero a velo q.b;
  • Zucchero semolato q.b;
  • semi di vaniglia

STEP

  1. Dividere i tuorli dagli albumi:
  2. In una planetaria dotata di fruste versare 100 g di zucchero semolato, incidere per il senso della lunghezza un baccello di vaniglia, prelevare i semini interni raschiando con la lama di un coltellino e versarli nella planetaria con lo zucchero, aggiungere i tuorli e la scorza del limone grattugiato;
  3. Cominciare a lavorare il tutto alla massima velocità, ci vorranno circa 12 minuti di lavorazione, quando la massa montata è pronta quando presenterà profondi solchi ( in gergo deve "Scrivere");

  4. Versare nella ciotola della planetaria ( mi raccomando ben pulita altrimenti non montano) gli albumi e iniziare a montare senza aggiungere zucchero;
  5. Dopo di che unire il 10 per cento dello zucchero e continuare a montare, quindi unire ( pian piano) la rimanenza dello zucchero e montare a neve ben soda;
  6. Mescolare la farina 00 con la fecola e setacciare insieme due volte, questo per avere uniformità delle polveri:
  7. Prendere la ciotola dei tuorli montati, aggiungere due cucchiai di albumi montati a neve, un terzo delle polveri e mescolare delicatamente dall'alto verso il basso. Dopo di che unire nuovamente due cucchiai di albumi , un terzo delle polveri e mescolare delicatamente (fare il procedimento per tre volte);
  8. Il composto deve risultare solido e stabile;

  9. Trasferire (con un tarocco e non con la paletta altrimenti la massa si smonta) il composto in una sacca da pasticciere e formare dei savoiardi di 10/12 centimetri sulla teglia con carta forno distanziandoli tra di loro;

  10. Una volta pronti in una ciotolina unire allo zucchero semolato i semini di 1 bacca di vaniglia e mescolare per aromatizzare;
  11. Spolverizzare i savoiardi con lo zucchero aromatizzato e infine con abbondante zucchero a velo, questo farà si che lo zucchero in cottura crei una barriera vapore e permetterà ai biscotti di mantenere la forma; senza zucchero i savoiardi risulterebbero piatti dopo cotti.
  12. Infornare, il forno statico già caldo a 200 gradi per circa 10-11 minuti, avendo cura di posizionare un pezzetto spesso di carta alluminio per lasciare uno sfiato nello sportello del forno (questo simulerà la cottura in forno con valvola aperta);

  13. Sfornare i biscotti savoiardi, dopo la cottura devono risultare di un bel color nocciola;

  14. I nostri savoiardi sono pronti per essere guastati;

  15. Adagiare i Savoiardi su un bel vassoio e servirli con un buon caffè o te.. strepitosi!!!

  16. Chef Nina Bellino

NOTE

Si conservano a lungo in scatole chiuse. Ideali per preparare Tiramisu e Zuppa Inglese.

Hai provato questa ricetta?
Se hai provato questa ricetta, fammi sapere com'è andata! Taggami su Instagram ???? @dolcipassioni___

Potrebbero Piacerti Anche